Archivi tag: Preghiere

Gli Angeli e i Demoni, inganno e collaborazione spirituale

Gli Angeli e i Demoni, inganno e collaborazione spirituale

I Demoni, sfatiamo il mito dei “mostri cattivi”.

I Demoni e gli Angeli sono la stessa cosa: entità. Allo stesso modo come loro sono la stessa cosa, lo sono gli Australiani e i Russi: umani.
Angeli e Demoni sono entità con idee differenti; c’è chi appoggia, o lavora, per un’entità, e chi per un’altra. In questo caso, gli Angeli lavorano per “Dio”, chiamato anche Yhawè, Allah, Anu e Geova. Mentre i Demoni lavorano per Satana, chiamato anche Enki o Dio Pavone, tra i tanti nomi.

Nonostante il Cristianesimo afferma che i Demoni siano entità maligne, non è vero. Si usa dire che i Demoni attacchino gli umani per indurli in tentazione ma la realtà è ben diversa.

23622276_1476002782481231_5511835636461735689_n.jpgAttacchi Demoniaci.
Incubi, insonnia, schizofrenia, pensieri suicidi e tutto ciò che può capitare, escludendo patologie curabili da medici, medicinali e psichiatri, non sono causati da Demoni, bensì da entità come larve, vampiri spirituali e simili. Si attribuisce la colpa ai Demoni perché l’ignoranza regna, e si preferisce incolpare ciò che l’idea comune indica come “cattivo”, anziché informarsi sull’argomento perché, si sa, la parola altrui è più semplice da accettare. Cercare comporta mettersi in gioco e mettere in dubbio gli schemi mentali imposti dalla società e dalle tradizioni.

Quando i Demoni sono pericolosi.
Prendersi gioco di loro, a tal punto da infangare il loro nome e attribuirgli fatti non reali comporta un rischio grave. Mancar loro di rispetto è altrettanto grave. Continua a leggere Gli Angeli e i Demoni, inganno e collaborazione spirituale

Annunci

21-22 dicembre, Yule

Yule (Pronuncia: jól)

Probabilmente questa parola deriva dal norreno, Hjól, ruota“. Mentre in Scandinavia Jul significa sia Yule che Natale, e si utilizza per le festività di dicembre. Non sono esoneri le lingue Finniche che per intendere il Natale pronunciano Joulu.
Nei tempi antichi era considerato un periodo di riposo e danze, ci si sedeva in cerchio e ci si raccontava le storie vissute durante l’anno. Continua a leggere 21-22 dicembre, Yule