Archivi tag: Antichità

I lamenti di Sumer

Tutta la storia di Sumer, miti compresi, fu scritta in alcune tavolette incise in scrittura cuneiforme. Quando Sumer arrivò alla fine della sua era vennero scritte le ultime tavolette, una per ogni città, con dei nomi particolari:

-Il Lamento per Sumer e Ur

-Il Lamento per Nippur

-Il Lamento per Eridu

-Il Lamento per Uruk

Gli Déi, –Annunnaki-, in quegli scritti vennero descritti proprio come uccelli che salgono in cielo e volano via. Raccontano di palle di fuoco che scendono dal cielo, che distruggono tutto.

Le persone muoiono una ad una, mentre supplicano i loro Déi di far placcare quella tremenda vicenda. Ma gli Déi non possono che guardare impotenti, alcuni in lacrime perché non possono fermare quella distruzione. Enki e Ninhursag sono coloro che più sono dispiaciuti osservando la scena, poiché furono loro due a creare la specie umana. E loro due coloro che la presero più a cuore.

I Lamenti sono quattro, e uno più tremendo dell’altro. Continua a leggere I lamenti di Sumer

Annunci

Ostara – 21-22 marzo, il giorno dell’amore

Ostara è il giorno dell’amore, il giorno del demone Astaroth o, come chiamata in altre culture Ashtar, o Ishtar. La Déa dell’amore e della passione. Il San Valentino pagano, in poche parole. Che poi è stato mutato e camuffato, divenendo così pasqua, chiamatosi “Easter” in inglese, che ricorda appunto il nome di Ishtar.
Per gli Anglosassoni, Ostara, era nota come Eastre. Le figure pasquali dei conigli e delle uova hanno origini ben più antiche. Astaroth è la Déa della fertilità, quindi non era strano, millenni fa, se come dono si porgesse un uovo dipinto a mano. Continua a leggere Ostara – 21-22 marzo, il giorno dell’amore

The Therian [ENG]

The Therian are people with the spirit of an animal. They may have some of their characteristics such as cunning, for a Therian-fox, or strength for a Therian-bear. There are also Therian-wolves, that are not Real Werewolves, but people with the spirit of the wolf.
Note how the spirits of Therian are exclusively animals-totems of the ancient nomadic tribes. Remember the “Spirit Guide” of the Native Americans? Or the sacred animals of the ancient Egyptians? Unfortunately, their knowledge of how and why have been lost over time and we have only a glimpse of the old knowledge.
The Therian, or animals-totems, may be the fox, bear, wolf, horse, eagle and hawk, shark, cat, crocodile… the list will be is very long if I list whole.

Calendario Pagano

Calendario Pagano

Questo che vi mostrerò adesso è il calendario pagano, quello che hanno tentato di cancellare e mascherare per secoli. Va da dire, però, che tutte le festività pagane si festeggiano a cavallo tra due giorni, ossia che iniziano alla sera di un giorno e terminano alla sera del seguente. Proprio per questo motivo abbiamo memore di ricorrenze festeggiate durante notte, come le danze e i canti fatti attorno a dei falò.

Le date sono corrette, online molti vantano giorni sfasati. Lo studio viene prima di dispensare conoscenze!

Continua a leggere Calendario Pagano

Schwarze Sonne – Il Sole Nero

Il “Sole Nero“, “Schwarze Sonne” in tedesco, chiamato anche “Sonnenrad” (“La Ruota Del Sole” o “Ruota Solare”). Un simbolo molto antico che poi è stato ripreso dai Nazisti, tramutato nella Svastica. Quindi, in origine, non ha nulla a che vedere con il “male” che l’uomo in passato ha causato.

Questo simbolo è legato a varie divinità, tra cui:

Marduck (Sumero-Babilonese)

RA (Egizio)

Nanauatzin (Azteco)

Belenos (Celtico)

Le Parche, promessa di morte

Le parche, tre anziane che filavano, uno dei peggiori auguri di morte nell’antichità.

Nella mitologia Romana erano anche chiamate “Moire Greche” (Clòto, Làchesi e Àtropo). Uno degli altri loro nomi era “Fatae”: coloro che presiedono il fato.
Queste tre signore, quasi divinità, stabilivano il destino degli uomini. Erano raffigurate come anziane scorbutiche o come oscure fanciulle.

Continua a leggere Le Parche, promessa di morte