Oropa Bagni – Non ci torneremo più, ecco perché

Oropa Bagni – Non ci torneremo più, ecco perché

4 settembre 2018

Noi e Il Tempio Oscuro – The Official Community siamo tornati per la terza volta ad Oropa Bagni. In questi ultimi mesi ci sono stati nuovi crolli. La polvere, a terra, si era spostata lasciando intravedere le nuove crepe lungo le fondamenta. Altre crepe, lungo le pareti, sono nate. Delle altre attraversano il muro parte a parte. Soffitti composti da una sola linea di mattoni, sorretti da un solo strato di precario equilibrio, sembravano voler rovinare su di noi. Battere a terra il piede -con lo scopo di allontanare eventuali vipere-, ha provocato vibrazioni che risuonavano sul tetto. Il rischio che ci cada addosso qualcosa è sempre più reale e, in quel caso, nemmeno i caschetti anti-infortunio potranno bastare.

Noi sconsigliamo l’avventurarsi in quel luogo da parte di ogni persona: curiosi, gruppi di ricerca del paranormale e tutti coloro che desiderano visitarlo.

Dalla nostra ultima visita è stato acceso un falò da qualche visitatore, l’odore acre ci ha tappato le narici, la terza foto qui di seguito vi mostrerà il muro annerito e l’intonaco crollato. Dell’altro intonaco ha ricoperto il pavimento della stanza a fianco.

Continua a leggere Oropa Bagni – Non ci torneremo più, ecco perché

Annunci

Real Vampires Psichico, PSI, non sono il “male” che vi hanno sempre detto

Real Vampires Psichico, PSI, non sono il “male” che vi hanno sempre detto

  • Vampiro Psichico – PSI

Fotosensibile, con i sensi sviluppati e gli occhi cangianti, questo è lo PSI; un altro tipo di vampiro che, anziché assumere sangue come il Real Vampires Sanguinario, si nutre dell’energia delle persone. Un po’ come fa una larva astrale, un vampiro inesperto porta, consciamente o non, la sua vittima ad uno stato d’animo negativo e l’energia scaturita da questa emozione viene assorbita dal vampiro. Dovete prestare attenzione quando, dopo aver parlato con qualcuno, vi sentite stanchi, avete giramenti di testa e sintomi similari. Molto probabilmente avete di fronte un Vampiro Psichico. Continua a leggere Real Vampires Psichico, PSI, non sono il “male” che vi hanno sempre detto

Real Vampires Sanguinario

Real Vampires Sanguinario

Ciò che li accomuna sono tratti evidenti e reali tra cui:

  • Poca resistenza alle temperature troppo alte e troppo basse;
  • Uno dei cinque sensi o più, più sviluppati della norma;
  • Temperatura corporea che va dai 35° ai 36°;
  • Attrazione per il sangue;
  • Iperattività notturna;
  • La fotosensibilità;
  • Pelle chiarissima;
  • Stomaco debole;
  • Occhi cangianti.

Anche se queste non sono le uniche caratteristiche.

Lui ha tutte le caratteristiche sopra-descritte come, ogni altro vampiro. Questa tipologia necessita dell’assunzione del sangue per via orale, per assorbirne l’energia in esso contenuta.

Per un Real Vampire il bisogno di sangue è reale e se ne sente attratto come un istinto primordiale, non deciso dal suo Io, ma da un impulso più forte di lui. Bisogna però aggiungere che crea assuefazione, e chi non rientra in questa categoria potrebbe riscontrare gravi problemi nel berlo senza un reale bisogno. Allo stesso modo, per un Real Vampire assumere più sangue della sua necessità lo porta a desiderarne sempre di più e ad aumentare la quantità che effettivamente deve assumere per nutrirsi completamente.

Un po’ di folkore, qui, non ci farà male di certo.

Perché la figura del vampiro è spesso associata ai pipistrelli?
Non tutti loro succhiano il sangue, molti di questi topi alati si nutrono di piccoli insetti e di bacche. Esiste però una loro specie, chiamata appunto pipistrello vampiro, che si nutre di sangue. L’apertura alare è straordinaria e sono davvero grandi. Forse associati al vampiro anche per via della loro dimensione. Erroneamente si crede che siano ciechi, invece ci vedono anche se pochissimo. Si spostano tramite gli ultrasuoni che rimbalzano negli oggetti e, tramite il loro udito raffinato, sono in grado di coglierli.

Ma non sono qui per parlare di animali, perciò torniamo al discorso dei Real Vampires.

Un Real Vampire, fino alla pubertà, vive come una normale persona. È proprio in questa fase di cambiamento ormonale che la fotosensibilità si manifesta, peggiorando negli anni a venire; la pelle si schiarisce, che si acuiscono i sensi e la necessità di bere del sangue si fa presente. Questo è il risveglio, che non può avvenire né prima, e né dopo la pubertà.

Quando un Real Vampire assume del sangue deve prestare molta attenzione. Il donatore, consenziente, deve fornire le analisi del sangue recenti, di massimo tre mesi, che indicano di non aver malattie trasmissibili. Anche la prelevazione del sangue è un’operazione da prestare attenzione. Si deve usare una lametta sterile e monouso e si devono evitare assolutamente le siringhe poiché il rischio di un’embolia è reale. A meno che non si possieda un attestato medico che certifichi la capacità nel farlo.
Più indicate, però, sono le lancette per diabetici. Da evitare il bisturi poiché troppo tagliente -e non reperibile per chi non è medico/infermiere per la sua pericolosità-.

Da evitare è il polso, il linguine ed il collo perché un taglio effettuato in queste aree può risultare mortale. Il braccio o la spalla possono andare bene.

Cosa fare in assenza di sangue?
I Real Vampires sanguinari, dal sangue, assumono l’energia in esso contenuta. Quando un donatore non dovesse essere disponibile non è inusuale che si pratichi l’auto-vampirismo, anche se non placa il bisogno vero e proprio di sangue, ma calma solamente la sete, momentaneamente. Allo stesso modo mangiare carni poco cotte, al sangue, ad esempio il carpaccio o la tagliata, aiuta a dimenticare la sete, anche se per poco tempo.

Una volta che ha assunto del sangue, il vampiro sanguinario si sente ricaricato, presto le emicranie e i dolori articolari scompariranno e ha l’impressione di poter dominare il mondo, lo eccita e lo entusiasma. Una sensazione d’euforismo lo percorre da capo a piedi.

In vampiro ci si può trasformare?
No! Ci sono teorie sul fatto che sia un retro-virus, un mutamento genetico o ereditario, ma nulla è certo, se non che la trasformazione non è possibile. Essa rimane nei film e nei libri.

Vi consiglio di visionare la pagina: “Termini & Utilizzo“.


Sezione: Real Vampires

Intervista a Edge, l’ibrido Vampiro e Licantropo

I vampiri del Tempio Oscuro

Satanismo Acido, il Satanismo Criminale: ecco cos’è

Abbiamo già parlato di Satanismo, e potete trovare tutti gli articoli QUI. Tuttavia, non abbiamo ancora parlato del Satanismo Acido. Questa corrente, che non si tratta prettamente di Satanismo, si occupa di compiere tutto ciò che è possibile fare, in opposizione al Cristianesimo.
Esaminiamo, uno per uno, i comandamenti.

Continua a leggere Satanismo Acido, il Satanismo Criminale: ecco cos’è

Satanismo ad Oropa РEcco chi ̬ stato e perch̩

Satanismo a Oropa РEcco chi ̬ stato e perch̩

Ci siamo già stati ad Oropa Bagni, in provincia di Biella, con Il Tempio Oscuro – The Official Community, due volte, e la prima trovammo il teschio di un agnello.

[Foto del teschio]

[Tutti i nostri articoli su Oropa Bagni].

C’è stato chiaro da subito che non era una morte naturale, quella dell’agnello, ma provocata da alcune persone. Satanisti acidi? Questa fu la prima di tante domande che ci hanno spinto a fare delle ricerche.
Chi sono?
Perché lo fanno?

Continua a leggere Satanismo ad Oropa РEcco chi ̬ stato e perch̩

L’acqua di Cristallo

L’acqua di Cristallo

Una pratica molto curiosa e che interesserà a molti di voi, sicuramente è l’acqua dei cristalli. Non dovrete rompere una pietra e trovarvi dell’acqua ma, molto più semplicemente, darete all’acqua delle proprietà magiche.
Scegliete una pietra che avete, ovviamente che non subisca danni a contatto con l’acqua, nemmeno le idro-solubili (attenzione all’ambra!). Purificatela e caricatela i giorni prima della luna piena.

Continua a leggere L’acqua di Cristallo

Il castello di Azzurrina, la recensione brutale di un’Esoterista

Il castello di Azzurrina, la recensione brutale di un’Esoterista

Il castello di Montebello, a Rimini, è anche conosciuto come “Il Castello di Azzurrina“: il fantasma che si sostiene vi abiti.

Avrei forse potuto non visitarlo?
No.

La sua leggenda narra di una bimba di nome Guendalina che, poiché nata bionda -albina-, hanno deciso di porre rimedio dal momento che avrebbe rischiato di attirare l’attenzione della chiesa. I capelli così bizzarri le prometteravo una fine terribile. La madre pensò quindi di tingerle i capelli, ottenendo solo dei capelli azzurro-verdi. Da qui, Azzurrina.
Decido di tralasciare ulteriori dettagli perché, se siete qui, significa che probabilmente la storia già la conoscete. E, se non la conoscete, non sarà necessaria per questo articolo.

Non so ben dire come la bambina sia morta poiché ho visitato questo castello due volte, e tra una e l’altra la versione in cui la guida raccontava della sua morte ci sono state differenze sostanziali.

Continua a leggere Il castello di Azzurrina, la recensione brutale di un’Esoterista

Oropa Bagni – Tra spettri e ale inesplorate… prima del nostro passaggio

Oropa Bagni – Tra spettri e ale inesplorate… prima del nostro passaggio

Articolo della prima visita.

Conversazione tramite la tavola Ouija.

Video della prima indagine.

Sul campo:

Daemonia – Il Sangue Della Strega
Il Tempio Oscuro – The Official Community

Dèvera Blackmind
Edge Rocker Continua a leggere Oropa Bagni – Tra spettri e ale inesplorate… prima del nostro passaggio

Anguana Edizioni (Casa Editrice non a pagamento) la mia esperienza

Anguana Edizioni (Casa Editrice non a pagamento) la mia esperienza

CE = Casa Editrice
EAP = Editore A Pagamento (quando una CE pubblica un libro facendo pagare qualcosa -tanto o poco che sia- ad un autore)

Anguana Edizioni è un editore NO EAP. Continua a leggere Anguana Edizioni (Casa Editrice non a pagamento) la mia esperienza

Caricamento magico

Caricamento magico

Ci sono moltissimi metodi per caricare un oggetto, dal più veloce al più complesso e qui ne vedremo qualcuno.

Intanto, per iniziare, perché caricarlo?
Si carica qualcosa se si deve utilizzare quell’oggetto per determinati scopi in un rituale, nella vita quotidiana o durante la meditazione. Ad esempio si può caricare una pietra affinché ci aiuti a raggiungere il nostro scopo, un talismano perché ci protegga o una candela da usare in un rituale o durante un ringraziamento.

Caricamento con il fuoco.

Caricare un oggetto con il fuoco forse è il metodo più semplice se si ha una certa fretta. Serve solamente una candela.
Ponete l’oggetto (in genere un amuleto, un talismano, una pietra, un anello, un pendolo, un sigillo) alla luce di una candela accesa e lasciate che bruci, meglio se al buio. Scegliete il colore più consono allo scopo.

L’acqua per caricare.

Continua a leggere Caricamento magico

Nell'anima antica della magia