I bambini del futuro – Autore: Lorean Scarlet

I bambini del futuro – Autore: Lorean Scarlet

Stanno nascendo sempre più bambini “particolari.”
Gli sono stati dati vari nomi, dalla new age gli viene dato il nome di bambini Indaco o Starseed.
E chi sono?
Intanto, parliamo di questi.


I bambini Indaco o Starseed sono bambini che fin da piccoli presentano caratteristiche molto particolari e che il più delle volte, già molto presto, sono coscienti del destino che li attende in questo mondo.
Hanno una mente aperta ai cambiamenti, in grado di aiutare ad intraprendere un cammino a chi gli sta vicino.
Bambini forti, individualisti, guerrieri idealisti, non si piegano al sistema se pensano che questo sia corrotto, non si lasciano ingannare.
Bambini che in precoce età entrano in conflitto con la scuola e gli insegnati perché non ritengono che siano competenti nello svolgere il loro lavoro.
Vengono spesso classificati come bambini iperattivi perché non riescono a stare fermi se la loro mente non è sufficientemente stimolata.
Gli indaco vogliono essere considerati al pari di un adulto e questo non sempre accade, ciò va a minare la loro autostima, facendoli sentire sminuiti e non compresi, questa è una delle peggiori cose che possa capitare.
Perché questi bambini si inibiscono, con la possibilità che diventino individui solitari, con problemi di socializzazione, con la conseguenza di abbandonare gli studi.
La caratteristica di questi bambini, oltre ad un innata spiritualità… è la chiaroveggenza e la telepatia.
La loro sensibilità è unica, un potenziale nuovo che deve essere scoperto.
Adesso vi parlerò dei bambini Gifted, così chiamati da psicologi e scienziati.
I Gifted sono bambini che potremmo definire plusdotati, ovvero hanno un altissimo potenziale cognitivo, hanno dunque delle doti intellettive superiori alla norma.
sono bambini che ci sorprendono per la precocità con cui si pongono una serie di domande di senso sul significato o sul funzionamento delle cose.
Sono estremamente curiosi e desiderano tenacemente capire e approfondire, sono pieni di interrogativi e di esigenze intellettuali complesse.
Imparano più velocemente degli altri e in modo differente: sono in grado di gestire grandi quantità di informazioni contemporaneamente e la complessità è favorevole al loro apprendimento.
Notano i dettagli, e possiedono una capacità di osservazione e una memoria eccezionale.
Alcuni hanno un’immaginazione molto vivida e inusuale e, se lasciati liberi di sperimentare, non si limitano all’uso/funzione degli oggetti ma riescono a usarli in modo creativo, realizzando costruzioni o disegni molto elaborati.
I Gifted, però, non necessariamente sono i ragazzi che avranno un successo scolastico; possono diventare bambini con problemi di autostima, se non gli viene dato il giusto insegnamento Applicato alle loro esigenze possono diventare ipersensibili, sviluppare difficoltà relazionali e, godendo di particolari ed elevate abilità cognitive, vivere un sviluppo emotivo che non procede di pari passo con quello intellettivo, le conseguenze sarebbero l’abbandono scolastico e isolamento sociale.
Non si tratta di curarli, dunque, ma semplicemente di assecondare le loro caratteristiche, per fare in modo che possano esprimersi pienamente, senza contraccolpi.
Le loro indubbie qualità devono soltanto essere valorizzate.
Le statistiche indicano che il 5% dei bambini vivano questa condizione.
Il vero problema è che non è facile riconoscerli, a volte vengono fraintesi e associati a bambini con altri tipi di patologie e/o disturbi con il rischio che si facciano diagnosi errate.
Non mostrano segni evidenti, hanno vere e proprie doti camaleontiche e per lo più preferiscono essere ignorati piuttosto che farsi riconoscere e aiutare. Quando riescono ad adattarsi al contesto si mimetizzano, quando invece non ce la fanno soffrono incredibilmente e i loro comportamenti possono essere davvero difficili da comprendere, accogliere e sostenere.
La situazione non è semplice neanche nella sfera dei comportamenti sociali.
Avere un elevato quoziente intellettivo non è sufficiente per conseguire buoni risultati nella vita: sono fondamentali il contesto d’apprendimento e di crescita.
Detto ciò, cosa ne pensate?
Questi bambini Starseed/Indaco e Gifted non vi sembrano la medesima cosa?
L’unica cosa che li differenzia è il nome con il quale vengono chiamati.
Questi bambini posseggono doti e qualità che dobbiamo far emergere, sono un patrimonio per l’umanità, sono l’essere umano migliorato, l’essere umano del futuro.
Grazie ad una nuova umanità più cosciente, l’umanità starebbe piano piano passando ad un nuovo stadio della nostra evoluzione.


Articoli correlati:

Starseed – Chi sono? [2]

Starseed – Le Caratteristiche [2]

L’intervista di Dèvera sugli Starseed

Studio sugli Starseed, vuoi partecipare?

L’ombra degli Starseed

Walk-In

Annunci

2 pensieri riguardo “I bambini del futuro – Autore: Lorean Scarlet”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...